Con queste mie affermazioni conto di fare timidamente cosa gradia al Maestro Ugo D'Ambrosi.

Pensare, parlare del proprio professore che nel passato è stato artefice delle tue scelte artistiche e ha lasciato una traccia indelebile e significativa 

per il prosieguo e il definirsi di una attività con indirizzo artistico, delineando i miei percorsi nel mondo dell'arte, insegnandomi il suo sapere, non è cosa da poco.